CARICAMENTO...

Novità Fiscali

27 Marzo 2020

Sospensione dei versamenti tributari e contributivi a seguito dell’emergenza sanitaria (Covid-19)

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 12/E del 18 marzo 2020, riepiloga la sospensione dei versamenti tributari e contributivi disposta dal Governo a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus. Il decreto legge ‘Cura Italia’ ha stabilito la proroga al 20 marzo 2020 dei versamenti nei confronti della Pa, inclusi quelli relativi ai contributi previdenziali e assistenziali e ai premi per l’assicurazione obbligatoria, in scadenza il 16 marzo 2020. Tale proroga si applica anche ai versamenti dovuti a qualsiasi titolo dalla generalità dei contribuenti nei confronti delle pubbliche amministrazioni, in scadenza alla data del 16 marzo 2020.
Il decreto legge n. 9/2020 ha disposto la sospensione fino al 30 aprile prossimo dei termini per il versamento delle ritenute alla fonte e dei contributi previdenziali e assistenziali, nonché dei premi per l’assicurazione obbligatoria, per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e turismo e i tour operator che hanno sede in Italia. Sempre il decreto legge ‘Cura Italia’ ha disposto la sospensione dei termini dei versamenti relativi all’Iva in scadenza nel mese di marzo 2020. Allegata alla risoluzione, una tabella riporta i codici Ateco riferibili alle attività economiche individuate dai decreti legge n. 9 e n. 18 entrambi del 2020.

27 Marzo 2020

Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta di cui all’art. 65 dl n. 18/2020

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 13/E del 20 marzo 2020, ha istituito il codice tributo ‘6914’ denominato ‘Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi – articolo 65 del decreto legge n. 18/2020’. Tale credito d’imposta è stato istituito dal decreto legge ‘Cura Italia’ al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di contenimento connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19. Per l’anno 2020, ai soggetti esercenti attività d’impresa, viene riconosciuto appunto un credito d’imposta nella misura del 60% dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1. Tale credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione. A decorrere dal 25 marzo 2020 è possibile usufruire del codice tributo ‘6914’.

27 Marzo 2020

Chiarimenti in merito ai termini per il pagamento degli importi dovuti a seguito di accertamenti esecutivi – Decreto legge ‘Cura Italia’

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 5/E del 20 marzo 2020, ha fornito chiarimenti in merito alla sospensione dei termini per il pagamento degli importi dovuti in relazione alla notifica di avvisi di accertamento esecutivi, a seguito dell’entrata in vigore del decreto legge ‘Cura Italia’.
Il contribuente destinatario di un accertamento esecutivo deve decidere, entro 60 giorni dal ricevimento dell’atto, se pagare, usufruendo della riduzione delle sanzioni, oppure proporre ricorso in Commissione tributaria. Decorso il termine per l’impugnazione, l’atto diventa titolo esecutivo e, decorsi ulteriori 30 giorni, in caso di mancato pagamento o, in caso di impugnazione, per la parte non pagata a titolo provvisorio, la riscossione delle somme dovute avviene tramite affidamento in carico all’agente della riscossione.
Il decreto legge ‘Cura Italia’ ha disposto la sospensione dal 9 marzo al 15 aprile 2020 del termine per la notifica del ricorso in primo grado innanzi alle Commissioni tributarie. Ne deriva che la sospensione del termine per ricorrere determina anche la sospensione del termine per il versamento degli importi recati dall’avviso di accertamento dovuti.
Dunque, per gli avvisi di accertamento esecutivi il cui termine per la presentazione del ricorso era ancora pendente alla data del 9 marzo resta sospeso anche il relativo termine di pagamento e lo stesso ricomincia a decorrere dal 16 aprile. Per gli avvisi notificati nel predetto intervallo temporale, l’inizio del decorso del termine per ricorrere, nonché del termine per il pagamento è differito alla fine del periodo di sospensione. Agli avvisi di accertamento esecutivi non si applica la sospensione dei termini per il versamento recata dall’articolo 68 del decreto legge ‘Cura Italia’. La sospensione del termine per i versamenti derivanti dagli avvisi degli accertamenti esecutivi cui fa riferimento l’articolo 68, va riferita solo ai termini per il versamento degli importi degli avvisi di accertamento esecutivi dovuti successivamente all’affidamento in carico all’agente della riscossione degli importi non pagati.
L’esecuzione forzata da parte dell’agente della riscossione resta comunque sospesa per un periodo di 180 giorni dall’affidamento; inoltre, anche a seguito della comunicazione di presa in carico inviata dall’agente al debitore, non è previsto un termine di versamento. La sospensione dei termini di versamento recata dall’articolo 68 del decreto legge ‘Cura Italia’ in relazione agli accertamenti esecutivi si intende riferita ai versamenti dovuti dal contribuente relativamente ai carichi affidati per i quali lo stesso si è avvalso della modalità di pagamento dilazionato.

27 Marzo 2020

Sospensione dei versamenti tributari e contributivi a seguito dell’emergenza sanitaria da coronavirus

Con la risoluzione n. 14/E del 21 marzo 2020 l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito all’elenco dei codici Ateco allegato alla risoluzione n. 12/E del 18 marzo 2020. Il documento di prassi amministrativa precisa che i codici Ateco riportati nell’allegato alla citata risoluzione sono limitati ai casi univocamente riconducibili alle attività descritte all’articolo 8, comma 1, del decreto legge n. 9/2020 e all’articolo 61, comma 2, lettere da a) a q) del decreto legge n. 18/2020. Il suddetto elenco di codici Ateco ha valore indicativo e non esaustivo dei soggetti a cui sono applicabili le richiamate disposizioni. A titolo di esempio la risoluzione riporta altri codici Ateco rientranti nell’ambito di applicazione delle disposizioni.

Le rassegne e il calendario fiscale sono un prodotto Metaping - Servizi per Commercialisti, Avvocati e Ordini Professionali